Wdfof Italia

Tecnologia e Innovazione, Tutto Quello che c'è da Sapere!
Tecnologia

Chromebook, novità dal Mondo Asus e Acer per i Giovanissimi

febbraio 14, 2017
Chromebook

Si parla già da tempo dell’introduzione della tecnologia nelle scuole, eppure ancora non si vede nulla nel pratico.

Ricordate quando si parlava dei tablet per sostituire i libri, per ridurre lo spreco di cartaceo?

Proprio di questo vorrei parlarvi, ovvero della nuova pensata del governo che dovrebbe essere attivata nelle scuole pubbliche.

Nonostante la crisi che ha colpito il settore tecnologico, esiste un prodotto che è sempre stato gradito agli utenti, ossia i Chromebook, dei semplici notebook economici basati su Chrome OS.

Questi dispositivi sono stati resi più versatili grazie all’introduzione, da parte di Google, del supporto alle app Android. Per gli studenti e gli insegnanti, sono in arrivo gli Acer Chromebook Spin 11 e ASUS Chromebook C123.

I notebook in questione posseggono un display touch e possono essere utilizzati anche come tablet, dotati di rotazione schermo  a 360 gradi.

Google non fornisce tutti i dettagli del prodotto, ma rivela che il dispositivo sarà dotato di una porta USB Type-C che permetterà di caricare in maniera rapida la batteria.

Inoltre, sarà presente una fotocamera frontale che può essere utilizzata in modalità tablet, e un supporto per lo stilo che verrà utilizzato dagli studenti per prendere appunti.

I futuri Chromebooks avranno o la tastiera staccabile o saranno veri e propri tablets!

Riguardo i contenuti invece, Google darà la possibilità agli insegnanti di creare una libreria di app Android approvate e installate sui Chromebook compatibili.

Inoltre, la Adobe ha progettato una serie di App Creative Cloud ottimizzare per i Chromebook, ossia Photoshop Mix, Lightroom Mobile, Illustrator Draw, Photoshop Sketch, Adobe Comp CC e Creative Cloud Mobile.

L’azienda di Google intende continuare a collaborare con le scuole anche per migliorarsi nella creazione di tool utili per gli studenti.

Inoltre, queste apparecchiature di cui abbiamo parlato sono dotate di un sistema di aggiornamento automatico, in modo tale da essere sempre aggiornati.

Vi piace come idea? Purtroppo io sono un po’ scettico perchè si parla da tempo, ma nella scuola del nostro paese invece di migliorarsi, va a peggiorare. Voi che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *